Pragmatica-mente: coaching e counseling a Bologna

Via Centotrecento, 3

Bologna

Emilia Romagna

40126

051222881

alt="logo" div/>

[COACHING E COUNSELING]_$type=grid$sn=0$rm=0$c=5$cat=0$sr=random$mt=0$show=home

[CORSI ED EVENTI: PNL META E PNL APPS]_$type=ticker$cat=0$show=home$cls=4$c=20$sr=recent

Conflitti interiori: come superarli

CONDIVIDI:

Conflitti interiori: indicazioni su come superarli salvaguardando il proprio benessere.


Conflitto interiore
Quante volte pensiamo: “Da una parte vorrei fare così, ma d’altra parte vorrei invece…” ?

Questi pensieri sono il segnale di un conflitto interiore, che a volte ci blocca e ci impedisce di prendere decisioni.

In altri casi, abbiamo l’impressione che una parte di noi ci abbia spinto a prendere una decisione sbagliata, sull'onda dell’impulsività…



Questi conflitti interiori e comportamenti indesiderati sono spiegati efficacemente, in PNL, mediante la metafora del "Modello per parti".

In questo blog abbiamo già parlato del Modello per parti in PNL, nel Post in un post che trattava la formulazione degli obiettivi.


Il modello per parti e il principio dell'intenzione positiva


Questo modello ci suggerisce di vedere noi stessi non come un tutto unico, ma come se fossimo formati da varie parti, che hanno obiettivi fra loro diversi, e a volte in aperta contraddizione. Dalla interazione fra queste nostre parti interne che si pongono obiettivi diversi fra loro nascono i conflitti interni.

Alcune di queste  parti sono bambine e immature poiché  sono rimaste allo stesso livello di quando sono state create nella nostra infanzia.

Tutte le nostre parti hanno la funzione di aiutarci a fronteggiare una determinata situazione da noi percepita come problematica. 

Il principio dell'intenzione positiva sostiene che nessuna delle nostre parti opera allo scopo di danneggiarci: ogni parte di noi ha, o ha avuto in passato, un’intenzione positiva nei nostri confronti. 


Le persone fanno il male non per nuocere agli altri, ma per fare bene a sé, e ciò non merita biasimo. (Giacomo Leopardi, Operette morali)


Da adulti continuiamo a portarci dentro alcune parti “bambine” che ci spingono a mettere in atto comportamenti disfunzionali anche se, alla nascita, essi erano funzionali, avevano un senso.

Il modello per parti secondo Gianni Fortunato 

Come negoziare un conflitto interiore

Potremmo, per esempio, sentirci in conflitto riguardo alla decisione di cambiare lavoro. 

Da una parte la situazione in cui ci troviamo ci è conosciuta, e ci dà un senso di sicurezza. Dall'altra, siamo stimolati dalla nuova possibilità, da un lavoro che ci gratificherebbe di più.

In questo caso il conflitto sembra da una parte che vuole che noi ci sentiamo sicuri, e da una parte per cui è importante la nostra realizzazione. 


Le prime cose da chiarire sono le intenzioni positive delle due parti:

  • un'intenzione positiva riguarda il fatto di sentirci sicuri e di allontanarci da situazioni potenzialmente "pericolose"
  • la seconda intenzione positiva vuole spingerci a raggiungere i nostri obiettivi e a cercare la nostra realizzazione in campo professionale
Per fare una negoziazione soddisfacente tra le parti coinvolte, occorre comporre il conflitto soddisfacendo entrambe le intenzioni.


sveglia sfasciataMolti di noi sperimentano un conflitto quando suona la sveglia: da una parte vorremmo rimanere a letto e magari sfasciare la sveglia, dall'altra vorremo alzarci per fare quello che dobbiamo fare. 

Evidentemente c'è un conflitto tra 
  • una parte di noi focalizzata su obiettivi immediati (massimizzare il piacere, evitare la fatica)
  • una parte focalizzata su obiettivi  a medio termine (obiettivi professionali, responsabilità varie)

In tutti questi casi, è possibile comporre il conflitto seguendo i seguenti passi:

    • individuare le due parti interne in conflitto;
    • dar loro un nome
    • individuare le intenzioni positive soggiacenti alle loro richieste
    • avviare un processo negoziale volto ad individuare una soluzione che soddisfi entrambe le intenzioni positive
    • mettere in atto la soluzione
Un conflitto simile viene sperimentato anche nel video seguente, che mostra un esperimento (il il test del marshmallow) su bambini sui 4-6 anni, a cui viene chiesto di rimandare una sensazione piacevole.

A questi bambini viene dato un dolcetto, ma viene loro raccomandato di non mangiarlo: se non lo mangeranno, dopo un quarto d'ora ne riceveranno un altro. 
Il video mostra il comportamento dei bambini lasciati soli....



Formulare piani SE-ALLORA

Un modo per superare conflitti come quelli sperimentati da questi bambini, è formulare piani “se-allora”, che possono aiutarci a focalizzarci sugli obiettivi  a medio e lungo termine piuttosto che sulla soddisfazione immadiata. Vengono trattati nel post Obiettivi: come superare gli ostacoli.

Ecologia della mente

Quando l'ecologia della mente non viene rispettata, qualsiasi soluzione diventa temporanea: insorgono problemi, dubbi, conflitti che riportano il problema alla sua dimensione originaria.

Perché una soluzione sia ecologica occorre tener conto di tutti i suoi possibili effetti. Una soluzione è «ecologica» quando si colloca senza conseguenze negative nella nostra vita: senza nuocere a noi, a parti di noi o al contesto in cui siamo inseriti.

A questo punto ricorreremo alla metafora parlamentare. E' come se il nostro funzionamento assomigliasse a quello di una democrazia parlamentare, e dove tutte le nostre parti interne
parlamento
ricoprissero il ruolo di parlamentari. 

Al nostro interno, proprio come in un Parlamento, c’è una maggioranza che governa e un’opposizione che cerca di contrastare le decisioni del governo, tutelando i propri interessi.

Rimuovere o non tener conto di una istanza interna, un bisogno, un’emozione, non la fa sparire, ma, paradossalmente, la nutre e la fa crescere, rendendola più forte

E' quindi molto importante che tutte le nostre parti interne trovino rappresentanza in parlamento, anche le parti che non ci piacciono, anche le parti che ci spingerebbero a comportamenti di cui ci vergogneremmo.

Se questa condizione non venisse rispettata, l'unico modo che le parti avrebbero  per farsi valere sarebbe quello di darsi al terrorismo e al boicottaggio: boicottando il raggiungimento dei nostri obiettivi e spingendoci a mettere in atto comportamenti inadeguati.

Quindi occorre prendere seriamente in considerazione le istanze di tutte le nostre parti interne, senza reprimerne nessuna.

A volte abbiamo l’impressione che una parte di noi ci abbia spinto a prendere una decisione sbagliata e impulsiva, a comportarci in modo inappropriato. E’ il segnale che una parte bambina e immatura ha preso il controllo. Continuando la metafora parlamentare, è passata da essere un membro del Parlamento ad essere Capo del Governo. Questa specie di “colpo di stato” è all'origine di molti nostri comportamenti immaturi.


Il problema è che, quando si presentano alla nostra mente, queste istanze non ci sembrano immature, ci sembrano semplicemente comportamenti che ci aiutano ad esaudire i nostri desideri.
In che modo, quindi, distinguere queste istanze di parti immature da desideri che derivano da una nostra progettualità adulta?

Un segnale rivelatore è l’urgenza. Se sentiamo l’esigenza di seguire il nostro impulso immediatamente, quando il contesto non lo rende necessario, è un segnale che una parte bambina sta cercando di prendere il sopravvento. Anche in questo caso bisogna capire che cosa vuole ottenere di positivo per noi, e farglielo ottenere in un modo un po’ diverso dalle sue aspettative, in un modo più adulto.

Per approfondire, un articolo di Mauro Scardovelli sulla leadership di se stessi

Approfondimento: 

Maria Soldati & Fabrizio Pieroni


COMMENTI

BLOGGER
.

COACHING E COUNSELING: A COSA SERVONO?$hide=page

Counseling e Coaching non sono Psicoterapia: non servono per "curarsi", ma per imparare nuovi modi di relazionarsi con gli ostacoli che si incontrano. Aiutiamo le persone a:

  • formulare e raggiungere obiettivi
  • aumentare l'autostima e la fiducia in se stessi
  • gestire stress ed emozioni
  • superare conflitti interiori e prendere decisioni
  • gestire i conflitti interpersonali
  • aumentare il benessere personale
  • ritrovare un senso nella vita e nel lavoro
  • superare momenti difficili
  • migliorare le relazioni interpersonali
  • migliorare le performance professionali
  • aumentare la produttività
  • proseguire il percorso di evoluzione e crescita nella propria vita personale o professionale
Nome

ACT e Mindfulness,13,coaching e crescita professionale,26,counseling e crescita personale,31,eventi e news,26,PNL,25,PNL Apps,13,PNL Meta,16,problem solving e obiettivi,20,
ltr
item
Pragmatica-Mente: coaching e counseling a Bologna : Conflitti interiori: come superarli
Conflitti interiori: come superarli
Conflitti interiori: indicazioni su come superarli salvaguardando il proprio benessere.
https://lh3.googleusercontent.com/-mIpaD-oO8bM/Vmha9woaUhI/AAAAAAAAE-w/sNhLB2h-ROY/Immagine%25255B1%25255D.jpg?imgmax=800
https://lh3.googleusercontent.com/-mIpaD-oO8bM/Vmha9woaUhI/AAAAAAAAE-w/sNhLB2h-ROY/s72-c/Immagine%25255B1%25255D.jpg?imgmax=800
Pragmatica-Mente: coaching e counseling a Bologna
http://www.pragmatica-mente.com/2015/12/conflitti-interiori.html
http://www.pragmatica-mente.com/
http://www.pragmatica-mente.com/
http://www.pragmatica-mente.com/2015/12/conflitti-interiori.html
true
6354308452151375362
UTF-8
Loaded All Posts Not found any posts TUTTI I POST Leggi di più Rispondi Cancella la risposta Delete By Home PAGES POSTS Tutti i Post POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: ARGOMENTI ARCHIVE SEARCH ALL POSTS Non trovato nessun post Torna alla Home Domenica Lunedi Martedi Mercoledi Giovedi Venerdi Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Maggio Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic proprio ora 1 minuto fa $$1$$ minutes ago 1 ora fa $$1$$ hours ago Ieri $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago più di 5 settimane fa Followers Follow THIS CONTENT IS PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy